Archivi tag: letteratura americana

Gruppo di lettura in INGLESE

MERCOLEDì 9 DICEMBRE ORE 16.00

Per partecipare: iscriviti al gruppo e acquista il libro, hai un mese di tempo per leggerlo!

ISCRIZIONI : 0824/940674 posta@libreriacontrovento.it

Per il primo incontro leggiamo:
The catcher in the Rye” (Il giovane Holden) di J.D Salinger ed. Penguin Books
€ 10.00
L’incontro si terrà -per ora- in lingua italiana per consentire a tutti (anche a chi non si sente ancora “forte” con l’inglese) di partecipare.
A condurre i lettori ci sarà Antonella Galiero

Antonella Galiero si è laureata in Lingue e Letterature Straniere (inglese e tedesco) all’Orientale di Napoli. Ha viaggiato molto, per passione e per lavoro. Ha vissuto in Germania e in Spagna, a Napoli, Roma, Milano e Brescia. Ha lavorato come traduttrice freelance, segretaria di direzione, insegnante di inglese, tedesco e italiano (in Germania). Ha tradotto libri (saggistica), curato la sottotitolatura di diversi film in dvd, gestito uffici di compagnie di settori diversissimi tra loro, l’ufficio diritti dell’Editrice Queriniana di Brescia e la clientela italiana di una compagnia tedesca.
a qualche anno vive a Solopaca, insegna tedesco nelle scuole medie e superiori, e ha finalmente realizzato il suo sogno di vivere a contatto con la natura.

Facebooktwittergoogle_pluspinteresttumblrmail

Carne viva, edizioni Sur, una storia

Carne viva Tierce libreria controvento sur edizioni Iniziamo col dire che “Carne Viva” Edizioni Sur​ è un titolo perfetto.
Poi il resto.
Ci sono dei libri che lo sai già. Pure se di fatto non ne sai niente.
Ieri è arrivata la postina alle 12.59 mentre stavo per chiudere. ho visto il pacchetto col francobollo celebrativo de “Il blu dipinto di blu”. buoni presagi, mi sono detta.
faceva caldo, ho comprato un panino e me ne sono andata al Parco Del Grassano​ a leggere.
io non lo so che cos’hanno questi americani ‘ché ogni volta mi rubano. saranno le frasi brevi e pulite. sarà che dicono le cose come stanno senza sfumature. sarà che ci lasciano guardare mentre la storia scorre sullo schemo. no. la pagina. è uguale.
E’ da ieri che la penso “Marie“, la ragazza, la protagonista. Mi sta raccontando come sono andate le cose, e io sono qua che ascolto e sto zitta. cos’altro posso fare.
è un personaggio fortissimo, pare che l’autrice si sia ispirata a se stessa. ma in fondo non lo voglio proprio sapere.
cosa cambia.
è un libro che brucia, è carne viva sul fuoco.
————-
esce il 24.
state pronti.

Carne viva
di Merrit Tierce ed. Sur
€16.50
traduzione di Martina Testa

Facebooktwittergoogle_pluspinteresttumblrmail

Incontro con lo scrittore americano Robert Ward sabato 22 febbraio 18,30

copertinaQuello che accadrà sabato 22 febbraio in libreria sarà una cosa irripetibile. Uno scrittore americano, Robert Ward, che sta girando le librerie d’Italia come una rock star, viene a raccontarci la sua storia.
Ci sarà un interprete che tradurrà per tutti, ci saranno letture e forse della musica, è possibile, anzi spero, che Robert Ward suoni il piano come ha già fatto in altre librerie, ci sarà il traduttore e curatore del libro Nicola Manuppelli che avrà molto da raccontarci anche lui:  The Outlaws/I Fuorilegge,   la collana in cui stato pubblicato il libro, è un interessantissimo progetto editoriale del nuovo editore Barney, una storia appena iniziata. Io partecipo.

Il libro Quando nel 1985 Robert Ward pubblicò Red Baker, romanzo accolto da un enorme successo di critica e vincitore del Pen West, non sapeva che il libro fosse destinato a scomparire dalle librerie per un bel po’ di tempo. Riapparve più avanti, sull’onda di un feroce passaparola. Red Baker era divenuto una sorta di oggetto di culto fra scrittori come Robert Stone, Richard Price, Michael Connelly, Cristopher Hitchens, James Crumley, Laura Lippman. Oggi Ward è autore di undici romanzi e un libro di nonfiction. Red Baker è stato paragonato a Il grande Gatsby di Fitzgerald e soprattutto a Furore di Steinbeck, per la capacità di dare voce alle classi più svantaggiate e meno rappresentate.

1506912_1525423487683080_91261828_nL’autore Robert Ward, nato a Baltimora, attualmente vive a Los Angeles.
Il primo romanzo, Shedding Skin, pubblicato nel 1972, ha vinto il National Endowments for Arts. Ha fatto parte della corrente del New Journalism, guadagnandosi la stima di autori come Tom Wolfe.
Dopo la pubblicazione del quarto romanzo, Red Baker, nel 1985, ha cominciato a scrivere per la televisione. È autore e produttore di serie come Hill Street Blues e Miami Vice.

Scopri cos’è il peogetto Fuorilegge su Facebook, troverai le foto e i video di tutti gli incontri.
Un po’ di articoli che raccontano il Robert Ward Tour nelle più belle librerie indipendenti d’Italia:
Vanity Fair
 Libreria Riminese
Eventi Romagna
Radio Onda D’Urto Brescia
Torino

le date del tour, insieme a  Milano, Boglogna, Firenze, Roma, Venezia… c’è anche Telese 🙂

date.tour

Facebooktwittergoogle_pluspinteresttumblrmail