Archivi tag: libreria a misura di lettore

Gruppo di Lettura III incontro 25 marzo ore 20.30

testataIII

La data per il prossimo incontro del Gruppo di Lettura è
MARTEDÌ 25 MARZO ore 20.30
parleremo del libro che stiamo leggendo: Il mare non bagna Napoli di Anna Maria Ortese ed. Adelphi.

Ho abitato a lungo in una città veramente eccezionale…Qui tutte le cose, il bene e il male, la salute e lo spasimo,la felicità più cantante e il dolore più lacerato…tutte queste voci erano così saldamente strette, confuse, amalgamate tra loro, che il forestiero che giungeva in questa città ne aveva una impressione stranissima, come di un’orchestra i cui strumenti, composti di anime umane,non obbedissero più alla bacchetta intelligente del Maestro ma si esprimessero ciascuno per proprio conto suscitando effetti di meravigliosa confusione”

Bonus Track:
Teatro Il Mare non bagna Napoli, spettacolo del Ridotto del Teatro Stabile di Napoli
Letteratura: Occhi felici, un racconto di Ingeborg Bachmann contenuto nella raccolta: Tre sentieri per il lago ed. Adelphi

Il Gruppo di Lettura è aperto a tutti, non occorre prenotare, si può partecipare anche senza aver letto il libro, senza averlo finito…
Sceglieremo insieme poi il libro da leggere per il prossimo incontro.

Facebooktwittergoogle_pluspinteresttumblrmail

Gruppo di lettura: II incontro e anticipazioni

testataIII

Cari lettori del gruppo di lettura martedì 18  eravamo una ventina, abbiamo parlato a lungo di Nemico Amico Amante, il libro di alice Munro scelto per il secondo mare-non-bagna-napoliincontro. A breve scriverò un post con il racconto della serata, ma intanto vi anticipo che il libro scelto per il TERZO INCONTRO è “Il mare non bagna Napoli” capolavoro di Anna Maria Ortese ed. Adelphi Edizioni, e la strada che ci ha portato fino a questo a libro merita di essere raccontata: il bello di incontrarsi sta non solo nel parlare delle storie narrate nei libri, ma anche nel condividere le nostre… buona lettura!
(per l’inizio della prossima settimana è previsto l’arrivo del libro)

1795676_10203165520409874_609541415_n 1964877_10203165565811009_2113998595_n 1965072_10203165597331797_1557659339_n

Facebooktwittergoogle_pluspinteresttumblrmail

Gruppo di lettura Primo Incontro 16 gen ore 20,00

20140109_190149

Giovedì 16 gennaio alle 20 primo incontro del Gruppo di Lettura della libreria Controvento!
L’atmosfera sarà informale, graditi vinelli, taralli, cibarie e dolcetti per festeggiare il primo incontro 🙂
Come funziona: al primo incontro la libraja proporrà 5 libri-di generi diversi-, i lettori sceglieranno uno tra questi 5 o magari un sesto titolo…staremo a vedere… e ci si darà appuntamento per la volta successiva (sceglieremo insieme il giorno).

Al secondo incontro si parlerà liberamente del libro, se ci è piaciuto, se non ci è piaciuto, se abbiamo deciso di non finirlo, se abbiamo avuto voglia di rileggerlo…ognuno se vorrà, dirà la sua.
Si sceglierà poi il libro successivo da leggere. La libraja avrà sempre proposte per i partecipanti al gruppo ma tutti possono proporre un titolo.

Chi può partecipare? Tutti! non è necessario iscriversi!

Facebooktwittergoogle_pluspinteresttumblrmail

I libri scelti dai lettori nel primo mese di Controvento

20131231_132602

Scorrendo la lista dei volumi venduti dal 7 dicembre (giorno dell’apertura) fino ad oggi ho notato, con grandissimo piacere, che i gusti dei lettori di Controvento, risentono pochissimo delle classifiche tradizionali. Mi avete chiesto consigli, avete fatto richieste complesse, avete spulciato tra gli scaffali, avete messo in subbuglio i banchi, vi siete seduti al tavolino, avete aperto i libri, sfogliato, letto, pensato e scelto.
L’elenco che segue risente per i primi due titoli in cima alle vendite, della prima presentazione del 12 dicembre con l’autore 9788807041020Stefano Amato, infatti il libro più venduto è proprio il suo 49esimo Stato ed. Feltrinelli e il secondo è Il Giovane Holden consigliato 9788806193096proprio da Stefano durante la presentazione, un po’ di studentesse presenti hanno deciso di leggerlo e poi si vede che hanno passato parola… così da quel giorno una piletta con la storia del nostro Holden Caulfield ha residenza fissa sul banco di Controvento.

Altri titoli invece risentono un po’ del mio consiglio…
Alice Munro Danza delle Ombre Felici ed. Einaudi

Edna O’brien  Ragazze di Campagna pubblicato da Elliot

I giovani lettori invece hanno apprezzato e si sono passati la voce:
Cristiano Cavina: Inutile tenatare imprigionare i sogni edito da Marcos y Marcos

Uno scrittore che ho scoperto da poco e che spero i lettori continueranno ad apprezzare come hanno fatto in questi giorni è
Andre Dubus, i suoi libri in Italia sono editi da Mattioli 1885 e tradotti da Nicola Manuppelli che vi anticipo verrà a trovarci a febbraio!
Nicola ha tradotto sempre per Mattioli “Il Grande Gatsby” di F. S. Fitzgerald e l’edizione tradotta e curata da lui riporta la copertina originale con cui il libro uscì nper la prima volta.
Nicola inizierà un viaggio in tutta Italia con uno degli autori americani –sempre da lui tradotti– che farà parte della nuova collana i Fuorilegge dell’editore Barbera. Una tappa di questo viaggio sarà proprio la libreria Controvento…

Oggi la libreria chiude alle 13, ci rivediamo il 2 gennaio e vi ricordo che domenica 5 alle 16 c’è il primo laboratorio creativo per bambini dai 3 anni in su, per informazioni  e prenotazioni clicca qui!

Facebooktwittergoogle_pluspinteresttumblrmail

Chi sono i lettori della Libreria Controvento

Collage Festa.2Sabato 23 novembre c’è stata la Festa di PREapertura della libreria.  Avevo voglia di incontrare i lettori prima dell’arrivo dei libri, prima dell’arrivo del grande caos…l’inaugurazione, il Natale!
Tornare a vivere in paese, in una piccola provincia come Benevento da molti è stata considerata una follia, dopo aver trascorso gli ultimi due anni a Milano, ma questa è casa mia, e io so bene che “a volte nei posti piccoli, la vita diventa più grande“… come dice Jón Kalman Stefánsson in Luce d’estate, ed è subito notte (ed Iperborea).
La vita, nei posti piccoli basta andare a cercarla, e io così ho fatto, la Festa di PREapertura aveva proprio questo scopo, e i risultati sono andati oltre ogni mia aspettativa.
Sono arrivate tante persone, di tutte le età, persone che non Collage pensiericonoscevo, persone venute apposta per incontrarmi e farsi raccontare la libreria, amici che non vedevo da tanto venuti anche loro apposta per abbracciarmi e per raccontarmi cosa sperano di trovare da Controvento.  Sul muro ancora vuoto di scaffali e di libri ho appeso una grande striscione bianco che in breve tempo si è riempito di scritte, pensieri, auguri, disegni, e civette! Un’amica che non vedevo da quando ero bambina mi ha regalato una civetta di stoffa a cui ora civettabisogna assulutamente trovare un nome, su facebook c’è chi ha proposto di chiamarla Sventola…
A tutte le persone venute a trovarmi ho chiesto di compilare una scheda per capire un po’ chi sarannoi miei lettori, credevo che molte sarebbero rimaste in bianco, e invece no, ho qui ora accanto a me un bella piletta di schede compilate fitte fitte.  Le sto ancora studiando ma quello che è venuto fuori è meraviglioso: chi costruisce aquiloni, chi si occupa di clownterapia, di cittadinanza attiva, chi cammina sui monti per scoprire il territorio, quasi tutti disegnano, molti sono appassionati di fotografia, una buona parte si occupa di riciclo dei materiali e realizza cose,WP_000156.2 oggetti d’arte, di uso quotidiano, chi fa teatro, chi fa volontariato in una piccola biblioteca di paese, chi legge solo autori asiatici, chi si occupa di permacultura, di musicoterapia, ragazzi giovanissimi che organizzano La Notte delle Lanterne Volanti senz’altra ragione che non sia la bellezza…
Per la sezione Cosa vorresti trovare nella tua libreria ideale, dovrò scrivere un altro post perchè davvero, è venuto fuori di tutto, ci sono lettori che hanno scritto un tema… generi letterari particolari, eventi, incontri con autori, mostre musica e tante altre cose che poi racconterò, parole che dovrò studiare e approfondire con chi me le ha scritte per realizzare davvero una libreria condivisa con i lettori.
Per chi non c’era, per chi volesse ancora raccontarmi la sua libreria ideale c’è sempre l’indirizzo di posta elettronica posta@libreriacontrovento.it

oggi è arrivato il primo carico di libri… manca poco all’apertura!

Facebooktwittergoogle_pluspinteresttumblrmail

Storie sui muri di Controvento

muroTra le foto che ho scattato negli anni, i soggetti più frequenti non sono visi e paesaggi, ma cose, e tra le cose, soprattutto scritte. Scritte sui muri, sull’asfalto, sulle pagine,  scritte, scritte ovunque! Il pensiero che non solo il senso ma il segno, il segno grafico, possa avere un ché di narrativo, oltre che estetico, mi ha sempre affascinata.
La gente scrive, disegna sui muri di nascosto, per protesta, come sulla statua di Pasquino a Roma, per amore, per dolore, per lasciare una traccia di sé e a volte vengono fuori dei capolavori, pensate a Banksy o meglio ancora, per restare in Italia, pensate alle mura di Orgosolo in Sardegna…

E allora, ho pensato: perché non lasciamo una traccia anche sui muri della libreria prima che verranno coperti dagli scaffali e dai libri?

L’unica occasione che avremo per lasciare un pensiero, un disegno, una scritta sulle mura di Controvento sarà sabato 23 novembre alla Festa di PREapertura!

Venite con un pensiero, un’idea, un sogno da raccontare, scrivete sui muri, lasciate una storia sui muri di Controvento! E non è detto che le vostre storie restino nascoste….

Facebooktwittergoogle_pluspinteresttumblrmail

Festa di PREapertura per i lettori di Controvento

preaperturaManca ormai pochissimo all’inaugurazione, ho scelto tutti i libri, sto organizzando eventi, letture e incontri, ma i lettori? CHI SARANNO I LETTORI della Libreria Controvento?
La libreria è uno spazio condiviso, e allora incontriamoci!

Come vorreste la vostra Libreria?
Cosa vorreste trovare?
Quali storie vorreste incontrare?

Io vi dirò dei libri che ho scelto per voi, degli scrittori che verranno a trovarci, delle storie che troverete tra gli scaffali di Controvento, del progetto di una libreria che nasce da lontano…

Un pomeriggio di racconti,
di storie, di incontri e di festa!

Facebooktwittergoogle_pluspinteresttumblrmail

La libreria che vorrei

 interno libreriaLo spazio della libreria è uno spazio che nasce per voi lettori.
Sarete voi a godervi le poltrone, la musica, sarete voi a girellare tra gli scaffali,  sarete voi che con i vostri gusti, le vostre richieste, arricchirete il catalogo, saranno i vostri bimbi a sfogliare gli albi illustrati stesi a pancia i

n giù sui tappeti e sui cuscini…
E allora pensavo: se lo spazio sarà vostro, se Controvento sarà una libreria a misura di lettore, perché non partecipate? Perché non mi raccontate cosa vorreste trovare una volta entrati?

Scrivete una mail a posta@libreriacontrovento.it

Una piccola descrizione di come sto immaginando Controvento la trovate qui, invece qui ci sono un po’ di foto del locale vuoto e nella foto in basso invece vi mostro la mia idea di spazio lettura.  Tranquilli, nessun grafico è stato maltrattato per realizzarla 😉

spazioletturamodificato

clicca sull’immagine per ingrandirla

Tra qualche giorno, faremo una piccola festa in libreria, a Telese in via Cristoforo Colombo, 27. Sì nella libreria senza scaffali, senza libri, senza poltrone, nello spazio ancora vuoto ma pieno già dei vostri sogni da lettori e dei miei di libraja: attaccherò alle pareti i vosti desideri inviati via mail e ne attaccheremo anche di nuovi. Ci conosceremo, vi racconterò dei libri che sto scegliendo, dei laboratori a cui sto lavorando e prenderò nota dei vostri consigli e suggerimenti.  Vi aspetto tutti!

Facebooktwittergoogle_pluspinteresttumblrmail