Tutti gli articoli di Libreria Controvento

Recensione “Anna sta mentendo”

Anna sta mentendo
di Federico Baccomo, ed. Giunti 2017
recensione a cura di
Carmela Palmieri
del gruppo di lettura ragazzi

Anna sta mentendo” è un romanzo contenente una morale difficile da individuare: sai che c’è, ma più la cerchi e meno riesci a individuarla.

Di primo impatto la morale sembra essere “Non bisogna mentire, è sbagliato”. Ma è davvero questa?

Man mano che andremo avanti con il romanzo avvertiremo una specie di “rigetto” nei confronti della tecnologia.
Il libro, infatti, incentrato inizialmente sulla menzogna ha una funzione latente: sottolineare quanto la tecnologia crei dipendenza e intralci la nostra vita.
Riccardo, infatti, capirà il vero valore dei legami affettivi e del mondo che lo circonda solo dopo aver disinstallato “WhatsTrue” e aver smesso di preoccuparsi di chi potrebbe mentirgli.

Questo romanzo è strutturato in modo impeccabile, frutto della sicurezza e della bravura dell’autore.
Federico Baccomo, infatti, trascina i personaggi e noi lettori in un vortice di menzogna.
Il libro non segue solo le vicende relative all’applicazione “WhatsTrue” e le reazioni di Riccardo al riguardo, anzi, segue Riccardo in ogni sua azione quotidiana in modo da esporci pian piano nel corso del romanzo tutte le sfaccettature caratteriali del protagonista.

Lo stile è lineare ma con un vocabolario molto ricco che non risulta fuori luogo anche se inserito in un contesto prettamente quotidiano.
Un elemento molto particolare di questo libro sono gli interventi dell’autore scritti tra parentesi, con lo scopo di chiarire qualche concetto dato per scontato dal protagonista.

Inoltre, vi sono anche alcune digressioni di un paio di pagine volte a chiarire concetti leggermente più complessi, come il compito della società per cui lavora Riccardo,elemento fondamentale nel corso del romanzo.
Queste digressioni sono allietate da alcune espressioni come “l’autore chiede al lettore un pochino di pazienza prima di tornare alla nostra storia”,dalle quali traspare una leggera ironia e, inoltre, conferiscono una certa originalità al romanzo.

Ho veramente apprezzato questo libro e, infatti, merita 4.5/5 stelle.

Alla prossima recensione!
Carmela

Facebooktwitterpinteresttumblrmail

Recensione “Il viaggio di Caden”

 

Eleonora Fonzo, del gruppo di lettura ragazzi ha letto e recensito:
Il viaggio di Caden di Neal Shusterman, pubblicato in Italia dalla casa editrice Il Castoro, tradotto da Mara Pace.

Caden Bosch, il protagonista, ha quindici anni ed è sempre stato un ragazzo sereno ed estroverso, uno studente brillante e pieno di talento che nel tempo libero progettava videogiochi con gli amici. Poi, ad un certo punto, qualcosa nel suo cervello si incrina e Caden comincia a confondere la realtà con l’immaginazione. Sa che i suoi genitori sono due impostori e non chi dicono di essere, sa che a scuola c’è un ragazzo che non lo conosce ma che vuole ucciderlo… Lui lo sa, lo sente. Continua a vivere accanto alla sua famiglia, ai suoi amici, ma è come se le loro esistenze si sfiorassero senza toccarsi: “Ultimamente è come se intorno a me ci fosse una bolla che mi isola dal mondo”. E, sempre più spesso, si ritrova su una nave pirata che fa rotta verso la Fossa delle Marianne, in un viaggio fatto di pericoli e mostri marini, che non è altro se non la metafora della psicosi di cui soffre.

Il viaggio che Caden compie è tutto nella sua testa, è una lotta continua fra la schizofrenia che cerca di prendere il sopravvento e la ragione che si affanna per restare a galla. È un viaggio, questo romanzo, fatto di immagini, squarci e lampi di luce fra i quali, come Caden, facciamo fatica a trovare un filo rosso per orientarci. Il tutto fino a raggiungere, al centro della Fossa delle Marianne, il Challenger Deep, in cui Caden dovrà immergersi per raggiungere il punto più profondo dell’oceano e della sua malattia. Punto dal quale potrà poi perdersi del tutto o iniziare la risalita.

È un romanzo pieno di significati simbolici che invitano il lettore a cercare le chiavi di lettura nascoste “sottocoperta” per ricomporre il quadro generale un tassello alla volta, come un puzzle. È interessante l’uso di immagini e metafore marinaresche, che ben si adattano all’intenzione narrativa dell’autore. La malattia mentale è raccontata terribilmente bene e, soprattutto in alcuni passi, è particolarmente efficace.

Pensavo che non sarebbe stato facile leggere un libro sulla malattia mentale, ma “Il viaggio di Caden”è molto di più ed è innanzitutto un grande gesto d’amore. L’autore, infatti, si è ispirato a suo figlio Brendan che durante l’adolescenza ha sofferto di schizofrenia e che durante la malattia ha disegnato le immagini che arricchiscono il libro. È un viaggio spaventoso, ma allo stesso tempo incredibilmente delicato; una storia raccontata con amore, ironia e con quella consapevolezza di Caden e di chi, come lui, attraverso la malattia può talvolta vedere il mondo molto più in profondità.

Facebooktwitterpinteresttumblrmail

Libriamoci Controvento 2017

EDUCARE ALLA LETTURA Corso di formazione per insegnantiscuola primaria, scuola secondaria di I grado.
TEMA: la legalità

Telese Terme
domenica 12 marzo sala Goccioloni Parco Termale v.le Minieri
domenica 14 maggio
Centro Culturale Ing. Emilio Bove via Roma 81

Scarica qui e compila la Scheda di adesione Corso di formazione Cepell,
invia entro il 4 marzo.

–Promosso dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali in collegamento con “Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole”, terza edizione, anno scolastico 2016-2017
–A cura del Coordinamento associazioni per la promozione ed educazione alla lettura

In collegamento con la terza edizione di “Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole”, che si è svolta dal 24 al 29 ottobre 2016, il Centro per il Libro e la Lettura supporterà, come già nell’anno precedente, una serie di progetti formativi rivolti agli insegnanti sull’educazione alla lettura e della letteratura per ragazzi, con l’obiettivo di fornire strumenti di lavoro e occasioni di riflessione sull’importanza di un’azione continuativa di educazione alla lettura nella scuola. La tematica scelta per l’anno scolastico 2016-2017, in consonanza con i temi dell’edizione 2016 di Libriamoci, è quella della legalità.

Strutturazione del corso: 20 ore, suddivise in 16 ore di formazione (8+8)  più 4 ore di lavoro a distanza. Periodo di svolgimento: domenica 12 marzo, domenica 14 maggio.

Modalità di adesione: via mail, all’indirizzo posta@libreriacontrovento.it allegando la scheda di adesione, che dovrà essere rispedita in formato doc all’indirizzo mail indicato. Le adesioni possono essere singole o multiple, individuali o per istituto scolastico.

Scadenza per le adesioni: le adesioni dovranno pervenire entro il 4 marzo 2017.

In caso di esubero di iscrizioni rispetto ai posti disponibili, si considereranno l’ordine di arrivo delle adesioni e una rappresentanza degli iscritti per ogni istituto scolastico.

Tutti i costi per lo svolgimento del corso di formazione saranno sostenuti dal Centro per il Libro e la lettura.
Alla fine del corso è previta la consegna di un attestato Cepell ai partecipanti alla formazione.

PROGRAMMA DEL CORSO (scarica qui la presentazione completa)

1. Perché leggere: La lettura tra ragioni ed emozioni
2. dalla parte del lettore:
cosa e come scegliere
3. Dalla parte dell’educatore: come proporre la lettura
4. la lettura in azione: attività laboratoriali

Tale attività prevede la lettura preliminare di alcuni libri, i cui titoli saranno comunicati in tempo per l’appuntamento di formazione.

Le relatrici

Teresa Porcella_Scioglilibro
Nata a Cagliari nel 1965, ha studiato violino e canto. Si è laureata col massimo dei voti in Filosofia del Rinascimento a Firenze, dove si è specializzata in progettazione editoriale presso il “Master in progettazione editoriale multimediale” dell’Università di Firenze e della Rai Toscana.
Da molti anni si occupa di libri per ragazzi come autrice, editor e progettista, docente, traduttrice, per diversi editori italiani e stranieri. Fa reading e spettacoli in tutta Italia.
Tra i suoi libri come autrice: Ma veramente, (illustrazioni Giulia Orecchia), Lapis, Il fachiro Biancatesta (ill. Giulia Orecchia), E domenica? (ill. Carmen Queralt), Notte e giorno (ill. Sophie Fatus), Panini (di questi ultimi tra ha composto testi e musiche); sempre la Paini è coautrice con Jorge Luján di Animali a mano (ill. Giulia Orecchia), Dammi una mano, Motta Junior, selezionato dal MIBAC nel progetto In Vitro per il biennio 2013-1024.
Sempre per Motta Junior, ha ideato e cura la collana di poesia Il suono della conchiglia vincitrice del Premio Andersen 2015 come miglior progetto editoriale.
Per Libri volanti-ISTOS, ha ideato e cura la collana Rivoluzioni appena inaugurata con il volume di M. Fois, A. Masala, O. Gabos, La Formula esatta della rivoluzione.
Ha tradotto gli albi in poesia di Jorge Luján Naso Naso (illustrazioni di Mandana Sadat) e Oh, i colori! (illustrazioni di Piet Grobler), quest’ultimo vincitore del Premio Andersen 2015 come miglior albo illustrato; Amor (illustrazioni di Alejandra Acosta), Carthusia.
Nel 2005 ha fondato l’Associazione Scioglilibro onlus, di cui è presidente, finalizzata alla promozione della lettura, con l’intento di mettere insieme piccoli e grandi intorno ai libri.
Ha insegnato Letteratura per l’infanzia all’Università di Cagliari e Firenze. Attualmente insegna progettazione editoriale alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze, dove dirige anche il Master di illustrazione Impronte di visioni.
Dal 2007 è responsabile del settore ragazzi del Festival internazionale di letteratura “Isola delle storie” di Gavoi, vincitore del Premio Andersen 2008 per la Promozione della lettura.
Nel 2011 ha aperto a Firenze “Cuccumeo” – libreria per ragazzi non vietata agli adulti -, vincitrice nel 2012 del Premio Montescudiaio del Pisa Book Festival e del Roberto Denti- Andersen-AIE 2014 come miglior libreria d’Italia.

Gabriela Zucchini_Equilibri
Laureata in Lettere Moderne, vive a Piacenza.
Ricercatrice in campo storico, ha pubblicato studi su riviste locali e nazionali, e ha curato aggiornamenti enciclopedici storici per gli editori Utet e Rizzoli.
Da anni si occupa di attività di educazione alla lettura, progettando e conducendo percorsi tematici rivolti ai ragazzi e alle ragazze delle scuole secondarie di primo e secondo grado. Svolge attività di formazione sulla lettura e letteratura per ragazzi per insegnanti, bibliotecari e genitori, e ha partecipato e collaborato a appuntamenti e incontri nazionali sulla lettura e letteratura per ragazzi, tra i quali i convegni La lettura, nonostante… Libri e ragazzi tra promozione e rimozione”, Campi Bisenzio, 2008; Caro diario…: l’irresistibile ascesa del genere autobiografico nella narrativa per ragazzi, Campi Bisenzio, 2014;Young Adults: lettori e letture senza confine, dicembre 2015, promossi da Regione Toscana e Comune di Campi Bisenzio, in collaborazione con Liber.
Fa parte della giuria di esperti che ogni anno seleziona i libri per ragazzi più significativi per la rivista Liber ed è tra i redattori di “Fuorilegge. La lettura bandita” (www.fuorilegge.org), progetto e sito sulla promozione della lettura rivolto agli adolescenti, premiato nel 2010 dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.
Collabora con “Liber” e “Andersen”, riviste specializzate in letteratura infantile e giovanile.
Dal 2005 è socia della cooperativa Equilibri.
Nel 2013 ho curato, insieme a Eros Miari e Davide Pace, la pubblicazione bibliografica
Tu, di che genere sei? dedicata ai temi della differenza di genere, e il catalogo MostriSelvaggiInMostra. Cinquant’anni con le creature di Maurice Sendak, edito da Babalibri.
È tra i curatori e autori della pubblicazione Nel giardino segreto: nascondersi, perdersi, ritrovarsi. Itinerari nella tana dei giovani lettori (Equilibri, 2009), ed è responsabile, assieme a Eros Miari, della collana editoriale di Equilibri Perleggere, dedicata a studi e riflessioni sulla lettura e letteratura per bambini e ragazzi.
Per Equilibri ha curato i saggi di Aidan Chambers, Siamo quello che leggiamo. Crescere tra lettura e letteratura, La penna di Anne Frank, Il lettore infinito. Educare alla lettura tra ragioni ed emozioni (di cui ha curato anche la traduzione), e Per una letteratura senza aggettivi, di M.Teresa Andruetto.

Facebooktwitterpinteresttumblrmail

Novembre in libreria

Novembre sarà un mese ricco di incontri:
★ 6 GRUPPI DI LETTURA
6/7 anni, 8/10 anni, 11/14 anni, 15/18 anni, english bookclub, gruppo adulti
★ Il CIELO DIVISO, corso di cultura e letteratura tedesca
★ laboratorio di architettura per bambini
★ CONTROVENTO PER LA SCUOLA, primo incontro con educatori e insegnanti

Leggi tutte le date qui

Come fare per essere sempre informato sugli eventi?
Via facebook: vai a questo link e clicca su: ricevi gli aggiornamenti
riceverai una notifica solo quando la libraja aggiunge un nuovo evento 🙂


Facebooktwitterpinteresttumblrmail

Architetture della Fantasia di Rodari II incontro

copertina-evento-architettura-bambini-rodari-2pic-libreria-controvento-telese-copiaSABATO 5 NOVEMBRE
ORE 16
Le architetture della Fantasia di Rodari II incontro
La Strada che non andanva in nessun posto

Laboratorio per bambini -e un adulto accompagnatore- da 6 anni in su
a cura dell’ associazione Fanciultetti Le Mani Pensanti

#PRENOTAZIONE NECESSARIA:  0824/940674 
#COSTO: € 10 a bambino (materiali inclusi)

Il tema generatore, ” Le architetture della fantasia di Rodari”, coniuga insieme #architettura e #lettura; due passioni che ci piacerebbe tanto trasmettere ai piccoli Fanciultetti.
Accanto al laboratorio principale che sarà quello di architettura, si prevedono dei momenti di riflessione sull’esperienza vissuta, un circle time che abitua ed educa i bambini al dialogo.Facebooktwitterpinteresttumblrmail

Le architetture della fantasia di Rodari

Le architetture della Fantasia di Rodari 1° incontro
“Il Paese senza punta”

copertina-evento-architettura-bambini-rodari-1-pic-libreria-controvento-telese-copia

Laboratorio per bambini –e un adulto accompagnatore– da 6 anni in su
max 10 bambini
a cura dell’ associazione Fanciultetti Le Mani Pensanti

PRENOTAZIONE NECESSARIA entro e non oltre giovedì 13 ottobre
COSTO: € 10 a bambino (materiali inclusi)

PRENOTA QUI indicando nome del bambino/a , l’età, nome e telefono dell’adulto accompagnatore

Il tema generatore, ” Le architetture della fantasia di Rodari”, coniuga insieme #architettura e #lettura; due passioni che ci piacerebbe tanto trasmettere ai piccoli Fanciultetti.
Accanto al laboratorio principale che sarà quello di architettura, si prevedono dei momenti di riflessione sull’esperienza vissuta, un circle time che abitua ed educa i bambini al dialogo.Facebooktwitterpinteresttumblrmail

Gruppi di lettura ottobre

Riepilogo di tutti i gruppi di lettura
per ricevere gli aggiornamenti potete andare alla pagina eventi di facebook e cliccare: ricevi gli aggiornamenti

English Book club
lunedì 24 ottobre ore 18

Gruppo di Lettura FahrenheitRadio3
martedì 25 ottobre ore 20

Gruppo di lettura 6-7 anni
sabato 22 ottobre ore 15

Gruppo di lettura 8-10 anni
sabato 29 ottobre ore 15

Gruppo di lettura 11/14 anni
giovedì 27 ottobre ore 15

Gruppo di lettura 15/18 anni
giovedì 20 ottobre ore 20Facebooktwitterpinteresttumblrmail

Controvento per la Scuola 1° incontro

PRIMO INCONTRO PER EDUCATORI E INSEGNANTI:
Domenica 6 novembre ore 10.30
prenotazioni via mail
qui

Cari insegnanti,
la libraja di Controvento sta preparando per voi , per le scuole e gli studenti della Valle Telesina, una serie di proposte:
▶ incontri con gli autori,
▶ giornate di formazione
▶ laboratori
▶ proposte di lettura.
In questo primo incontro del 6 novembre vi parlerò di tutto il progetto e raccoglierò tutte le vostre richieste, curiosità e proposte.

Per conoscere tutte le prossime attività:
scarica e compila il documento in tutte le sue parti
copia e incolla come testo in una mail e
invialo poi a posta@libreriacontrovento.it

Facebooktwitterpinteresttumblrmail