JOYCE J – Un ritratto dell’artista da giovane

9,50

JOYCE J
Un ritratto dell’artista da giovane
FELTRINELLI

Disponibile

Descrizione

“Un ritratto dell’artista da giovane” fu scritto a Trieste nel 1914 e pubblicato nel 1916 negli Stati Uniti, nell’anno della Easter Rising, la sanguinosa insurrezione di Dublino. Noto in Italia e Francia anche con il titolo “Dedalus”, è un romanzo semiautobiografico in cui si descrivono gli anni formativi della vita di Stephen Dedalus, l’alter ego di Joyce. L’autore narra il risveglio intellettuale, filosofico e religioso di un giovane che comincia a ribellarsi contro le convenzioni irlandesi e cattoliche con cui è cresciuto. Alla fine progetterà di partire alla volta di Parigi per fare l’artista. È uno dei romanzi irlandesi più importanti perché è il primo ad analizzare i rapporti distorti fra la comunità irlandese e il dominatore inglese. Secondo Joyce, la situazione in cui versava l’Irlanda non era la conseguenza di un’integrità perduta o dell’annientamento della cultura tradizionale, come peraltro sosteneva Yeats, bensì l’aver fatto proprie idee che hanno mantenuto gli irlandesi sotto il giogo britannico. Sono state la paura della libertà e la paura del corpo a imprigionare gli irlandesi nelle reti di cui parla Stephen: le leggi alle quali gli irlandesi si sono piegati sono venute da Londra e da Roma.
ISBN: 9788807902512