Lo zaino del lettore

Quando: mercoledì 6, 13, 20 e 27 maggio dalle ore 16.30 alle 18.30
Dove: sulla piattaforma Google Meet
Iscrizioni: posta@libreriacontrovento.it
Costo: € 70 totali con bonifico o paypal, no carta del docente
Attestato di partecipazione digitale inviato al termine del corso

IL CORSO
Un percorso di formazione e aggiornamento sull’educazione alla lettura rivolto in particolare ai docenti di scuola secondaria di primo grado ma anche a bibliotecari, librai, educatori che vogliano costruire solidi percorsi sulla lettura, progettando interventi ed eventi efficaci e proponendo titoli contemporanei di qualità.

📕I incontro: ALLENATORI DI LETTURA
mercoledì 6 maggio 16.30 a cura di Alice Bigli
Che cos’è la pedagogia della lettura? Quali sono le specificità dell’adolescenza che non ci permettono di utilizzare gli stessi approcci utilizzati con i bambini?
Come possono collaborare tra loro le “agenzie educative della lettura” (famiglia, scuola, biblioteca, libreria, territorio) perché l’educazione alla lettura sia davvero efficace?
Allenatori di lettura cerca di rispondere alle domande che stanno alla base della progettazione di un solido percorso che accompagni i ragazzi nella crescita come lettori, delineando quasi un “decalogo” di indicazioni pratiche che possono rendere efficace un intervento a lungo termine.

ALICE BIGLI Nel giugno 2008 progetta e organizza il festival Mare di libri Festival dei Ragazzi che leggono, primo e unico festival di letteratura sul territorio nazionale rivolto a un pubblico adolescente. Per dieci anni ne è stata la direttrice artistica ed è tuttora presidente. Il festival ha vinto nel 2016 il Sigismondo d’Oro.
Progetta e conduce gare di lettura e laboratori soprattutto per le scuole di città italiane lavorando con oltre cento classi l’anno. È relatrice di numerosi incontri, corsi e convegni di formazione sui temi della pedagogia della lettura, della letteratura per ragazzi e dell’editoria.
In particolare si occupa di formazione e aggiornamento per insegnanti, bibliotecari, librai e genitori. Nel maggio 2018 esce per Add editore il saggio Ci piace leggere, scritto dai volontari adolescenti del festival Mare di libri. Ne ha coordinato il lavoro di gruppo e firmato la prefazione.

📕📕II incontro: IL TALENTO DEI GIOVANI LETTORI
mercoledì 13 maggio 16.30 a cura di Simonetta Bitasi
Assodato dalle neuroscienze che il nostro cervello non è programmato per leggere, cosa succede quando leggiamo e soprattutto come è cambiato il meccanismo del cervello che legge nell’era digitale?
L’approccio alla lettura può partire dalla scienza per poi cercare di capire cosa accade quando incontriamo la pagina scritta. E come scatta la scintilla della lettura. Leggere è sicuramente un talento, ma come scoprirlo? E come fare scattare la scintilla in un giovane lettore? Come dice Aidan Chambers bisogna costruire il cerchio della lettura. Vediamo come.

SIMONETTA BITASI, nata nel 1966, si è laureata in Lettere Moderne a Bologna con Ezio Raimondi. Ha scritto e scrive di libri e lettura per varie testate. E’ tra i collaboratori che hanno curato l’ultimo aggiornamento della Garzantina di Letteratura (2007). E’ consulente al programma del Festivaletteratura di Mantova. Il suo lavoro è leggere e come lettore ambulante organizza gruppi di lettura e incontri dedicati ai libri in biblioteche, librerie, circoli culturali, bar e case private. Collabora come consulente-lettore agli acquisti delle biblioteche. Realizza da molti anni progetti di promozione alla lettura per ragazzi e adulti. www.lettoreambulante.it

📕📕📕 III incontro: IL DOCENTE ALLENATORE
mercoledì 20 maggio 16.30 a cura di Matteo Biagi
Le Indicazioni nazionali per il primo ciclo formulano: “La lettura va costantemente praticata su un’ampia gamma di testi appartenenti ai vari tipi e forme testuali (da testi continui a moduli, orari, grafici, mappe, ecc.) per scopi diversi e con strategie funzionali al compito, senza mai tralasciare la pratica della lettura personale e dell’ascolto di testi letti dall’insegnante realizzata abitualmente senza alcuna finalizzazione, al solo scopo di alimentare il piacere di leggere.” In questo incontro saranno presentate alcune pratiche sulla lettura nella scuola secondaria di primo grado – validate da anni di esperienza – che rispondono allo spirito delle Indicazioni: i gruppi di lettura, alcune strategie per “scrivere di ciò che si leggeal di là della scheda-libro, alcune strategie di “restituzione dell’esperienza di lettura” che mettono in gioco le competenze emotive, relazionali, digitali.

MATTEO BIAGI Dopo un’esperienza di otto anni come educatore con i ragazzi delle periferie e con i non vedenti, Matteo Biagi insegna dal 2007 Lettere nella scuola secondaria di I grado. Tiene corsi di formazione sulla lettura e sull’editoria per ragazzi, rivolti a insegnanti e bibliotecari. Collabora con Liber, L’Indice dei libri del mese, Libri Calzelunghe, Occhiovolante. Nel 2012 dà vita, insieme ad alunni ed ex alunni, al blog www.qualcunoconcuicorrere.org, webzine che recensisce libri, film e musica. Dal 2014 i redattori del blog collaborano con biblioteche, librerie, case editrici e festival per la realizzazione e la conduzione di eventi legati all’educazione alla lettura. Nel 2018 esce “La fuga” (AA.VV.), raccolta di racconti per la casa editrice Il Castoro, curata dai ragazzi del blog, con il suo coordinamento. Nel 2020 esce l’antologia scolastica “Cercatori di stelle” (Rizzoli Education).

📕📕📕 📕 IV incontro: A CIASCUNO IL SUO
mercoledì 27 maggio ore 16.30 a cura di Bigli, Bitasi, Biagi
Offrire titoli di qualità tenendo in considerazione competenze, gusti e sensibilità di ogni lettore: per poter raggiungere l’obiettivo di offrire bibliografie di consigli aggiornate e nelle quali ogni giovane lettore possa trovare il libro giusto i tre docenti del corso proporranno le loro liste di titoli irrinunciabili tra le uscite più recenti.

LO ZAINO DEL LETTORE
Quando: mercoledì 6, 13, 20 e 27 maggio dalle ore 16.30 alle 18.30
Dove: sulla piattaforma Google Meet
Iscrizioni: posta@libreriacontrovento.it
Costo: € 70 totali con bonifico o paypal, no carta del docente
Attestato di partecipazione digitale inviato al termine del corso

Facebooktwitterpinteresttumblrmail

La paura fa crescere? Corso di formazione con Lodovica Cima


Mercoledì 29 gennaio 18.30
presso la Scuola Media di Telese Terme, Via Turistica del Lago, 18

Corso Di Formazione per insegnanti
primaria, medie, superiori

ISCRIZIONE NECESSARIA
entro giovedì 24 gennaio presso Libreria Controvento 3273338694

Costo € 20 a insegnante

Sarà rilasciato attestato di partecipazione

DETTAGLI DEL CORSO

LA PAURA FA CRESCERE? 
Analisi di un’emozione, La paura e il coraggio.
Strategie per gestire la paura: nei bambini e negli adolescenti

L’approccio della letteratura: i vantaggi per i ragazzi

La scrittura di paura:I generi, I percorsi di lettura
Esempi e proposte

LODOVICA CIMA
Nasce a Lecco, ma vive e lavora a Milano. È laureata in Letteratura italiana comparata alla Letteratura inglese, oltre che maestra elementare.
Da 30 anni lavora nell’editoria per ragazzi, dapprima come redattrice e poi, dal 1996 come autrice/progettista e consulente editoriale. Ha pubblicato più di 200 titoli. Ha creato e diretto per nove anni la collana di narrativa per ragazzi “LA GIOSTRA DI CARTA” per Bruno Mondadori Editore. È stata consulente alla direzione editoriale di Taffimai, un editore digitale per bambini che pubblica in 5 lingue. È stata formatrice presso la società Langue et Parole.
È coordinatrice dell’Area Ragazzi del Gruppo Editoriale San Paolo.
Dirige la collana Tandem e la collana Mi Piace non mi piace per Editrice Il Castoro. È direttrice editoriale della casa editrice per ragazzi Pelledoca.
Tiene corsi di aggiornamento per insegnanti, incontri con bambini, ragazzi e genitori nelle scuole, incontri di lettura animata anche per bambini della scuola dell’infanzia.
Insegna da 16 anni al Master per L’Editoria istituito dall’Università degli studi di Milano e dalla Fondazione Alberto e Arnoldo Mondadori.Facebooktwitterpinteresttumblrmail

Incontro con Alberto Prunetti autore di 108 metri, Laterza

Giovedì 3 gennaio ore 18.30
incontro con Alberto Prunetti
autore del libro
108  metri, Laterza

L’incontro –aperto a tutti– nasce dal nostro #gruppodilettura : abbiamo letto il libro a settembre e ora finalmente possiamo parlarne con l’autore.

Il libro è qui disponibile già da ora,
vi aspettiamo!

Il libro
«E quando mi troverò nel fango, triste come un altoforno spento, con le dita attaccate agli inguini strizzati o senza fiato per una pallonata della vita nello stomaco, coi miei sogni sconvolti o crollati, nel vento e nella pioggia, saprò che mai camminerò da solo.»

  • Prendete 1/3 de L’isola del tesoro di Robert Louis Stevenson, 1/3 di Riff-Raff di Ken Loach, 1/3 di vernacolo toscano. Mescolateli insieme, shakerate con grazia rude i giunti della sintassi. Otterrete un cocktail esplosivo che altera la vostra percezione. Un’epica stracciona scritta dai piani bassi della vita.Un vecchio cuoco tossico uscito da un libro d’avventure, uno stasatore di cessi innamorato della lirica e un anziano attore shakespeariano lobotomizzato, con un corredo di giovani assistenti dediti a piccoli crimini e decisi a sopravvivere in ogni modo a mille guai. Questa è la banda che condivide vita, avventure e lavoro con un italiano emigrato in Inghilterra. Altro che ‘cervelli in fuga’: qui si parla dei sotterranei, dalle pulizie dei bagni a Bristol a una mensa scolastica nel Dorset, fino a una pizzeria di turchi che si fingono napoletani. Sullo sfondo la Brexit e una classe operaia impoverita che cerca il proprio orgoglio. Tra risse, birre e calcio, personaggi di vecchi romanzi si rincarnano nelle cucine d’Oltremanica mentre il fantasma della Baronessa Thatcher perseguita il protagonista. Fino al ritorno in un’Italia dove le acciaierie di Piombino, quelle delle rotaie di 108 metri, rimangono come torri arrugginite a sfidare il cielo terso della Toscana.

    L’autore
    Alberto Prunetti
    (Piombino, 1973) ha pubblicato Amianto. Una storia operaia. Traduttore e redattore, ha vissuto per un anno e mezzo in Inghilterra, lavorando come cleaner, pizza chef e kitchen assistant.

Facebooktwitterpinteresttumblrmail

Chiusura per ferie

La libreria sarà aperta fino a sabato 1 settembre con l’orario estivo

lunedì chiuso
–dal martedì al venerdì 9 – 13 16.30 – 20.30
–sabato 10-13 16.30 – 20.30
domenica chiuso

Riapriremo con orario invernale venerdì 14 settembre
lunedì chiuso
–dal martedì al venerdì 9.30 – 13  16 – 20
–sabato 10 -13 – 13    16 – 20
domenica chiusoFacebooktwitterpinteresttumblrmail

Gruppi di lettura 2018/2019

Gli incontri dei gruppi di lettura si tengono una volta al mese in libreria da settembre a giugno. E’ necessario iscriversi.

Qui l’elenco dei gruppi di lettura attivi:
-adulti
-inglese -si legge a casa il libro in inglese ma la conversazione è in italiano, qui altri dettagli 
-3/5 anni con genitori
-prima elementare con genitori
-seconda e terza elementare con genitori
-quarta e quinta elementare
-scuola media
-insegnanti scuola primaria
-insegnanti scuola media e superiore

Gli incontri riprenderanno a settembre 2018.

Per iscrizioni e informazioni invia un messaggio whatsapp al numero 3273338694 indicando: nome, cognome e gruppo a cui si è interessati.Facebooktwitterpinteresttumblrmail

ORARIO DI NATALE

sempre aperto
9.30 – 13    16 – 20
da lunedì 11 dicembre a giovedì 21

22 – 23 – 24 orario continuato

chiuso 25 e 26

da mercoledì 27 a sabato 30
9.30 – 13    16 – 20

chiuso 31 e 1

da martedì 2 a venerdì 5 gennaio
9.30 – 13    16 – 20

sabato 6 gennaio: aperto solo la mattina

chiuso per riposo 🙂
da sabato 6 pomeriggio a mercoledì 10 compreso

 

Facebooktwitterpinteresttumblrmail

Recensione “Anna sta mentendo”

Anna sta mentendo
di Federico Baccomo, ed. Giunti 2017
recensione a cura di
Carmela Palmieri
del gruppo di lettura ragazzi

Anna sta mentendo” è un romanzo contenente una morale difficile da individuare: sai che c’è, ma più la cerchi e meno riesci a individuarla.

Di primo impatto la morale sembra essere “Non bisogna mentire, è sbagliato”. Ma è davvero questa?

Man mano che andremo avanti con il romanzo avvertiremo una specie di “rigetto” nei confronti della tecnologia.
Il libro, infatti, incentrato inizialmente sulla menzogna ha una funzione latente: sottolineare quanto la tecnologia crei dipendenza e intralci la nostra vita.
Riccardo, infatti, capirà il vero valore dei legami affettivi e del mondo che lo circonda solo dopo aver disinstallato “WhatsTrue” e aver smesso di preoccuparsi di chi potrebbe mentirgli.

Questo romanzo è strutturato in modo impeccabile, frutto della sicurezza e della bravura dell’autore.
Federico Baccomo, infatti, trascina i personaggi e noi lettori in un vortice di menzogna.
Il libro non segue solo le vicende relative all’applicazione “WhatsTrue” e le reazioni di Riccardo al riguardo, anzi, segue Riccardo in ogni sua azione quotidiana in modo da esporci pian piano nel corso del romanzo tutte le sfaccettature caratteriali del protagonista.

Lo stile è lineare ma con un vocabolario molto ricco che non risulta fuori luogo anche se inserito in un contesto prettamente quotidiano.
Un elemento molto particolare di questo libro sono gli interventi dell’autore scritti tra parentesi, con lo scopo di chiarire qualche concetto dato per scontato dal protagonista.

Inoltre, vi sono anche alcune digressioni di un paio di pagine volte a chiarire concetti leggermente più complessi, come il compito della società per cui lavora Riccardo,elemento fondamentale nel corso del romanzo.
Queste digressioni sono allietate da alcune espressioni come “l’autore chiede al lettore un pochino di pazienza prima di tornare alla nostra storia”,dalle quali traspare una leggera ironia e, inoltre, conferiscono una certa originalità al romanzo.

Ho veramente apprezzato questo libro e, infatti, merita 4.5/5 stelle.

Alla prossima recensione!
Carmela
Facebooktwitterpinteresttumblrmail